La Storia

La storia

La storia della segheria Piandoro Legnami affonda le radici in tempi remoti: il fondatore Cav. Mario Piandoro è infatti figlio d’arte; già suo padre e suo nonno prima di lui si sono dedicati alla falegnameria.

E' nella bottega di famiglia che impara a conoscere ed apprezzare il legno. Piandoro Legnami opera nel mercato italiano ed internazionale dalla prima metà degli anni ‘60.

la storia della piandoro legnamiMario, uomo ingegnoso e laborioso, dopo un “rocambolesco” ritorno dal fronte africano e la fine della guerra si dedica alla costruzione di mobili artigianali nella falegnameria di famiglia.

Intuendo il vicino boom economico e la sempre maggiore importanza che il legname rivestirà nell’economia italiana ed internazionale, inizia a “segare” in proprio ed a rifornire botteghe e piccoli magazzini della zona. 

Mario Piandoro viene insignito dell’ordine di cavaliere dell’ Ordine al Merito della Repubblica Italiana dal Presidente Leone con D.P.R. del 27 dicembre 1981.

Con il passare degli anni acquista un terreno ed impianta il primo nucleo della segheria che sarà via via ampliata negli anni con l’acquisto di una prima segatronchi primultini, alla quale ne seguira' una seconda che rimarrà operativa fino al 1999 anno in cui verra' completamente rinnovato il parco macchine.

Negli anni 2000 si porocede con l’acquisto di una segatronchi Bongioanni Rapid 2000, seguito da una cella di essiccazione (riscaldata da una potente caldaia a segatura) e dall’ammodernamento di tutte le macchine necessarie alla seconda lavorazione del legno.

Qualche foto storica…

Oggi

Oggi l’azienda è una solida realtà a gestione familiare che conta 8.000 metri quadrati di superficie coperta, un piazzale per lo stoccaggio tronchi e la stagionatura naturale di circa 20.000 metri, riserve di materiali tali da soddisfare qualsiasi richiesta di fornitura si tratti di legname da lavoro o di materiale da falegnameria.

Visita lo stabilimento attuale